Viaggiare Sicuri Egitto: Sharm el Sheikh e' fuori pericolo

Alcuni lettori hanno scritto alla nostra redazione chiedendoci informazioni sulla sicurezza a Sharm el Sheikh in Egitto dopo le ultime notizie di attacchi terroristici nel nord del Sinai. Vogliono viaggiare sicuri nell’andare in vacanza in Egitto. Preoccupazione derivata dal fatto che la Tv di Stato egiziana aveva diffuso la notizia che i recenti attacchi a postazioni di polizia ed esercito. Ad essere colpite sono state una base militare, un hotel, un club della polizia e alcuni posti di blocco, avevano prodotto un bilancio di trenta vittime e decine di feriti. Le tre grandi esplosioni sono avvenute nel Nord del Sinai. Non ci sono pericoli per i turisti nel sud del Sinai.

C’e da dire che Viaggiare Sicuri della Farnesina, ha tuttora un avviso di sicurezza valido per l’Egitto, emesso il 26.01.2015: “In considerazione del deterioramento della generale situazione di sicurezza registrato nel Paese, si rinnova la raccomandazione di evitare i viaggi non indispensabili in Egitto in località diverse dai resorts situati a Sharm el-Sheik, sulla costa continentale del Mar

Rosso, nelle aree turistiche dell’Alto Egitto e di quelle del Mar Mediterraneo”. Per le notizie in tempo reale vi consigliamo di chiamare i numeri: dall’Italia 06-491115 e dall’Estero +39-06-491115.

Possono dormire con sogni tranquilli dunque i numerosi italiani che vivono con la loro pensione italiana nel sud del Sinai come Johnny Settembre, ex dirigente Fiat che nel 2003, appena raggiunta la pensione, ha lasciato l’Italia per trasferirsi a Sharm El Sheik, dove ha comprato casa: “Qui la vita costa la metà, il divertimento è assicurato e c’è il sole tutto l’anno”.

Luoghi affascinanti come Sharm el Sheikh, le barriere coralline del Mar Rosso, le affascinanti rovine dell’antico Egitto oppure il deserto roccioso del Sinai incuneato tra l’Asia e l’Africa, diviso tra mare e deserto, una terra piena di storia, fede, leggende e poesia, rimane una delle mete preferite sia dagli italiani che viaggiano all’estero in vacanza, sia per quelli che decidono vivere in questi luoghi approffittando dell’euro che e’ una moneta forte in questo territorio.