Trading: borse in rialzo in attesa del quantitative easing

Buon avvio di settimana quello messo a segno da Piazza Affari in attesa di giovedì, quando la Banca Centrale Europea sarà chiamata a decidere sul quantitative easing. Ovviamente i mercati finanziari stanno scommettendo su una decisione in questo senso dell’istituto governato da Mario Draghi. Una decisione contraria, quindi, darebbe seguito ad una serie di ribassi che annullerebbero i guadagni delle ultime sedute.

Stando a quando riportato dagli esperti di www.comefaretradingonline.com con molta probabilità la Bce tornerà a comprare titoli di Stato sul mercato secondario, come già fatto in passato, inondando il sistema finanziario di nuova liquidità. Questo potrebbe dar vita ad un periodo molto positivo per le borse europee (come già accaduto in passato), aspetto da non sottovalutare per chi fa trading online.

Tuttavia una decisione in questo senso dovrebbe far riflettere circa il livello di gravità della crisi europea. Anche se la situazione attuale può sembrare meno grave di quanto non fosse 3 o 4 anni fa, restiamo comunque appesi ad un filo: la disoccupazione alle stelle e il rischio deflazione sempre più concreto ne sono la prova evidente.

Non a caso l’obiettivo di un eventuale quantitative easing sarebbe quello di spingere la ripresa cercando di incoraggiare i consumi e sostenere i livelli dei prezzi scongiurando il rischio di una deflazione pericolosissima per la debole economia europea.

In ogni caso si aprono prospettive davvero molto interessanti sui mercati finanziari e il quantitative easing resta solo uno dei tanti market mover da tenere sott’occhio. Da monitorare anche la situazione in Grecia, con le imminenti elezioni anticipate che segneranno la strada per le trattative sui nuovi finanziamenti di cui il paese necessita per evitare il crack.

Inoltre c’è da considerare anche la scarsa crescita dell’economia globale con la Cina che rallenta la sua corsa, la Russia in crisi monetaria e il Giappone in piena deflazione. Insomma chi fa trading online dovrà convivere almeno per tutto l’anno con una forte volatilità e con dei mercati che, da un momento all’altro, potrebbero girarsi in una direzione piuttosto che in un’altra.

Quale soluzione resta per poter evitare grosse perdite? Gli esperti consigliano di investire con intelligenza e moderazione ed utilizzando sempre tutti gli strumenti a propria disposizione per tutelarsi come lo stop loss e il take profit. In questo modo qualora il mercato dovesse girarsi si sarebbe in grado di evitare perite pericolose per il proprio capitale.