Canzoni Epifania 2016: auguri con "La befana vien di notte" di Gianni Morandi

CANZONI BEFANA EPIFANIA 2016. Stufi dei soliti messaggi di auguri e delle filastrocche per bambini? Oggi abbiamo ripescato per voi la canzone scritta da Gianni Morandi (nella foto) dal titolo “La Befana Trullallà” che potete trovare anche su Google Play e iTunes, ma che noi l’abbiamo incontrata su YouTube.

Il filmato con la canzone di Morandi del 1978 e’ accompagnato da alcune bellissime immagini sulla Befana sottotitolate con questa bella storia che l’utente con l’account “Maria Forti” ha voluto proporre su YouTube: “Vola Vola la Befana, sulla scopa scende dalle stelle e sulle spalle porta un sacco pieno di regali e calze stracolme di cioccolata gomme e carammelle. Vola vola la Befana su nel cielo sopra i tetti e ai bambini buoni portera’ tanti dolcetti. Sopra i tetti e tra i camini e ai bambini bravi portera’ tanti giochini. Dal camino scende nel salone e ai bambini bricconcelli portera’ solo carbone. Sulla scopa se ne va lassu’ nel cielo e tra un anno tornera’.

Com’e’ stanca la vecchietta, ora e’ in vacanza sulla luna e da lassu’, a tutti i bimbi del mondo, augura Buona Fortuna”.

Questo invece il testo della canzoneLa Befana Trullallà” di Gianni Morandi:

Trullala’ Trullala’ Trullala’. La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte, con la calza appesa al collo, col carbone, col ferro e l’ottone. Sulla scopa per volare. Lei viene dal mare. Lei viene dal mare. E la neve scendera’ sui deserti del Maragia’, dall’Alaska al Canada’. E partire lei dovra’ e cantando partira’ da ciociara si vestira’, con il sacco arrivera’, la bufera vincera’. E cantando trullala’, la Befana arrivera’. Trulalla’ Trullala’ Trullala’. Un bambino, grande come un topolino, si è infilato nel camino, per guardarla da vicino. Quando arriva la Befana senza denti salta, balla, beve il vino. Poi di nascosto s’ allontana con la notte appiccicata alla sottana. E un vento caldo soffiera’ sui deserti del Maragia’, dall’Alaska al Canada’. Solo una stella brillera’ e seguirla lei dovra’, per volare verso il nord e la strada è lunga ma la bufera vincera’. E cantando Trullala’, la Befana se ne va. E cantando Trullala’ Truallalero Trullala’ Trullala’ Trullala’ Trullala’.