Foto d'epoca: Anna Freud con il padre Sigmund Freud

DOODLE ANNA FREUD – Si festeggia oggi il 119° anniversario della nascita di Anna Freud e Google le dedica un doodle colorato in home page. Figlia del celebre Sigmund Freud (nella foto d’epoca in alto), la psicoanalista austriaca ha percorso il cammino dello studio della psicoanalisi infantile e dei meccanismi di difesa dell’Io.

Nata a Vienna il 3 dicembre 1895, dopo aver completato gli studi divenne psicoanalista per poi iniziare da subito ad occuparsi della psicoanalisi infantile. Difese le sue teorie con i piu’ noti psicoanalisti della prima meta’ del ‘900. Sostanzialmente Anna Freud riteneva che non si potevano attuare trattamenti psicoanalitici di bambini e bambine in età troppo precoce. Il motivo era semplice: non si potevano analizzare perche’ mancava il “transfert“, ossia quel meccanismo mentale largamente inconscio per il quale l’individuo “tende a spostare schemi di sentimenti, emozioni e pensieri da una relazione significante passata a una persona coinvolta in una relazione interpersonale attuale”.

La psicoanalista austriaca ricordata oggi, mercoledi’ 3 dicembre 2014, da Google, continuo’ il lavoro del padre nel capire il funzionamento dei meccanismi di difesa dell’Io. In particolare rmostro’ come l’identificazione con l’aggressore è una forma di altruismo, dove si viene a creare una interazione tra l’individuo e un altro nel suo mondo.

identifico’ anche “ascetismo” e la “intellettualizzazione“, come difese tipiche dello stadio di sviluppo dell’adolescenza. Infine, evidenzio’ tre reazioni a forme di dolore come la negazione in fantasia, negazione con atti e parole e limitazione dell’io.

Su wikipedia le opere e la bibliografia di Anna Freud la quale mori’ a Londra in Inghilterra il 9 ottobre del 1982.

Doodle Google del 3/13/2914 dedicato al 119° anniversario della nascita di Anna Freud.
Doodle Google del 3/13/2914 dedicato al 119° anniversario della nascita di Anna Freud.