EXTRATERRESTRI, esistano o no, mandiamogli un tweet. Se c’è della vita nello spazio, se esiste una vita aliena, potrebbe avere un account twitter. Perciò, mentre parte questa sera in America il nuovo programma TV del National Geographic Channel “Chasing Ufos”, si propone un’azione collettiva alla ricerca di un contatto con la vita extraterrestre.

Del resto pare che ci abbiano già provato, a contattarci dallo spazio, nel 1977 con il segnale mai decifrato “Wow!”, e adesso tocca a noi terrestri: un tweet collettivo, che gli esperti del National Geographic invieranno nell’Universo grazie al telescopio di Arecibo.

Volete partecipare? Facile, per spedire il vostro tweet nello spazio basta postarlo tra la mezzanotte di oggi, venerdì 29 giugno e le sette di domani mattina, contrassegnandolo con l’hashtag #ChasingUFOs

In data 15 agosto, l’anniversario della data del ricevimento del “messaggio Wow!”, avvenuta 35 anni fa, tutti messaggi, appositamente decodificati e riuniti, saranno inviati in risposta al segnale ancora da decifrare giunto in passato all’osservatorio della Ohio State University, e registrato nell’ambito del Search for Extra-Terrestrial Intelligence (SETI).