Gli Stati Uniti hanno venduto 84 caccia militari da combattimento, modello F-15 a Riad. E’ quanto contenuto in un accordo stipulato tra USA e Arabia Saudita e diffusa alla stampa attraverso il portavoce della Casa Bianca a Washington.

L’intesa con la vendita degli aerei militari e’ stata raggiunta dopo alcune contrattazioni e chiusa per la modica cifra di 30 miliardi di dollari. La Casa Bianca ha subito rimandato al mittente le critiche giunte dai numerosi americani contratti alla vendita di armi da guerra, dicendo che questo contratto, dara’ lavoro ad almeno 50 mila americani.

Gli americani che protestano contro questo accordo commerciale, fanno presente che questi aerei producono solamente morte e che i posti di lavoro possono essere creati benissimo in altro modo. Questo secondo i manifestanti, sarebbe una vera svolta per la societa’ americana che sarebbe da esempio per tutti i governi del mondo.

Il Dipartimento di Stato Usa, invece, ha spiegato che la fornitura militare lancia un “messaggio forte” sull’impegno americano per la sicurezza del Golfo Persico e “migliora le capacita’ di dissuasione e difesa saudite dalle minacce esterne”.