Qualche ora fa l’agenzia internzionale Standard & Poor’s ha messo sotto osservazione il rating di Francia e Germania che ora rischiano la tripla A. Ad andare sotto la lente d’ingrandimento dell’agenzia americana non sono solo i due colossi europei. Infatti ci sono ben 15 paesi dell’Eurozona ad essere in osservazione. Tra questi ovviamente anche l’Italia. Secondo Standard & Poor’s Eurolandia conoscera’ nei primi sei mesi del 2012 una leggera recessione anche se il prodotto interno lordo crescera’ di uno 0,4%.

La Borsa di Tokyo ha chiuso la giornata facendo registrare un brusco -1,39% dovuto all’annuncio fatto dall’agenzia Standard & Poor’s riguardo il possibile declassamento di 6 paesi europei tra cui appunto Germania e Francia. L’indice Nikkei dei 225 titoli guida ha perso 120,82 punti, pari a -1,39%, ed e’ sceso a 8575,16 punti. Negativo anche il Topix, che ha ceduto 10,60 punti, pari a -1,42%, a quota 738,01.