LUCIANA LITTIZZETTO “FARFALLINA” – Dopo “La cavalcata delle Valchirie” e “Aida”, appare sulla scalinata del teatro Ariston lei: Luciana Littizzetto. Sanremo 2013 come il 2012, quando una farfallina tatuata al’’inguine di Belen Rodriguez fece parlare tutta l’Italia per mesi. Oggi, nella serata finale del 63° Festival non è un tatuaggio  ma una “farfallina” in carne e ossa. Piccola ma con la lingua lunga, parla da sola di sé stessa.

Luciana Littizzetto, comica italiana, scende la scalinata del teatro Ariston vestita da farfalla e commenta: “Eh, cosa vuoi, non c’è Belen… c’é Belan“, e precisa, irriverente “Sono Belan, siamo tre fratelli, Belen, Belan e …“.

Sfarfalleggia poi intorno al presentatore Fabio Fazio come volando “di fiore in fiore“.

Una parentesi nel Festival che dura poco più di 10 minuti di “ricordi” esilaranti, nell’intervento di Luciana Littizzetto vestita da farfallona che, siamo sicuri, da domani diventerà virale come l’apparizione della farfallina di Belen dello scorso anno. E tutti, finito il Festival della Canzone italiana, saranno alla ricerca del video, da vedere e rivedere, e per riguardare indietro allo scorso Festival di Sanremo, magari con un pochino di ironia in più, quello spirito ironico che la Littizzetto in queste serate ci ha infuso con il suo stile.