Milan-Juventus 1-0, gravi errori dell'arbitro (internazionale) Rizzoli.

La Juventus inciampa per la seconda volta a San Siro in questa stagione. Dopo la partita della vita giocata dall’Inter (2-1 per la prima sconfitta bianconera in campionato), questa sera è arrivata la seconda, e ancora a San Siro, contro il Milan. Un super gol di Locatelli al 65′ ha deciso il match. Ma a decidere il match non è stato solamente Locatelli. Una buon dose di colpe le avute anche Nicola Rizzoli, arbitro internazionale, il quale ha commesso non pochi errori durante Milan-Juventus.

In primis Rizzoli doveva convalidare il gol di Pjanic e non annullarlo per fuorigioco. Al momento del calcio di punizione in fuorigioco è Benatia e non Bonucci. Il primo esce poi dalla scena dell’azione, quindi passa a inattivo, mentre il secondo cerca di colpire il pallone con il piede senza riuscirci. Il gol della Juventus al 36′ e annullato al 38′ (dopo due lunghi minuti, tanto per spiegarvi la chiarezza della terna arbitrale), quindi, era assolutamemente regolare.

Che poi, Cariolato, come si vede nella foto aveva convalidato pure lui il gol di Pjanic. Quindi: chi è che in realtà ha fatto cambiare idea sia a Rizzoli che al guardalinee Cariolato? Ah chiaro, l’arbitro Massa sulla linea di porta! E come ha fatto a vedere la linea della difesa rossonera? Con le lenti 3D ricurve? Sarebbe bastato vedere la moviola… Una decisione che condiziona la partita e si rivela decisiva. Perché nel secondo tempo il Milan troverà il goal del vantaggio con Locatelli e vincerà la partita.

Il secondo grave errore di Rizzoli e non aver dato il secondo cartellino giallo per Poli dopo che con il braccio aperto andava a colpire il pallone interrompendo in modo volontario l’azione d’attacco della Juventus.

I bianconeri chiedono il secondo giallo per il rossonero per l’espulsione, ma Rizzoli dice no (e solo lui sa il perchè).

Terzo grave errore di Rizzoli in Milan-Juve l’aver lasciato impunito il pericoloso fallo di Pjanic sul portierone del Milan. Lo bosniaco colpisce con il piede la nuca di Donnarumma che rimane a terra necessitando l’intervento medico. Per Rizzoli, l’azione di Pjanic non è da considerare pericolosa: niente fallo e niente cartellino.

Allegri commenta così l’episodio del gol annullato intervistato a “Mediaset Premium”. “L’errore è stato fatto solo se Massa si è preso la responsabilità, la prima protesta ha messo in dubbio quanto deciso. Quando le decisioni sono prese non si può protestare. I ragazzi devono pensare a giocare, ma una situazione del genere può dispiacere. Faccio i complimenti alla squadra, abbiamo fatto goal ed annullato, abbiamo giocato una buona gara tecnicamente. Il goal era buono, può capitare, una gara maschia, meglio parlare della partita, i ragazzi hanno fatto una buona gara sul piano tecnico, stasera giochi bene e non vinci”.

“Abbiamo ripreso a comandare la partita, abbiamo tirato in porta, poi in alcune occasioni abbiamo attaccato male l’area ma abbiamo fatto buone trame di gioco. Higuain ha provato ma va cercato meglio, il Milan ha fatto un tiro nel primo è uno nel secondo, non abbiamo farro gol su azione anche perché il Milan ha fatto quello che potevano fare. Avevo solo Kean davanti, ci ho pensato ma alla fine ho optato per Sturaro che si inserisce. Ma oggi chi mettevo mettevo, tanto non si poteva segnare manco per sei giorni”.