STRISCIA LA NOTIZIA, e arriva a far sorridere e riflettere gli italiani. Striscia a livello subliminale anche “Meno male che Silvio c’è” e grazie a “I Cesaroni”, arriva subdolamente nelle case degli italiani, forse non con lo stesso intento.

8 note in sequenza a sottolineare una scena della fiction, e tanto basta a riconoscere l’orecchiabile ritornello.

Ma grazie alla trasmissione di Canale 5 “Striscia la Notizia”, attenzione, anche questo programma è trasmesso sul canale Mediaset, l’effetto diffusione dell’inno a Silvio Berlusconi si amplifica.

Omaggio a Berlusconi, subliminale e non, e non è la prima volta.

Come “Meno male che Silvio c’è”, anche l’inno di Forza Italia, che all’inizio di ottobre, su Canale 5 questa volta, venne riprodotto come suono di un carillon nello stile delle musiche per neonati, di sottofondo in un filmato informativo di Studio Aperto.

Il video intitolato “Tra le righeIn una puntata dei Cesaroni, un inno forzista subliminale” in cui si possono riascoltare i due ritornelli-tormentone delle canzoni legate alla figura dell’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, è estratto della puntata di “Striscia” andata in onda il 15 ottobre 2012. Si può vedere sul sito ufficiale Mediaset della trasmissione.