HILLARY CLINTON DIMESSA DALL’OSPEDALE – Ora la notizia è confermata dal dipartimento di Stato con una dichiarazione ufficiale: “E’ stata dimessa, migliora“.

Il giallo sulle dimissioni di Hillary Clinton dal Presbiterian Hospital di New York si è concluso.

La notizia delle dimissioni è stata data inizialmente dalla NBC su Twitter, poi avevano fatto seguito le foto del Segretario di Stato che lasciava l’ospedale insieme al marito Bill Clinton e alla figlia Chelesea. Ma il Daily News su Twitter aveva fatto calare di nuovo le ombre del dubbio sulle effettive condizioni di salute della Clinton, sostenendo che appena uscita dall’ospedale vi era rientrata da una porta sul retro appena 15 minuti dopo.

Il motivo, poi chiarito, del rientro nell’edificio era il sottoporsi ad una nuova risonanza magnetica.

Infine, alle ore 18:00 locali, la mezzanotte in Italia, la conferma del rientro a casa della 65enne ex first lady.

I medici sono ottimisti, il loro parere è che la Clinton “sta facendo progressi e dovrebbe recuperare completamente“.

Il vice assistente segretario di Stato, Philippe Reines ha commentato il rientro a casa di Hillary Clinton aggiungendo che “è ansiosa di tornare al lavoro“. Pare anzi che già nei giorni scorsi la Clinton abbia continuato a lavorare attraverso il telefono e la sua agenda di impegni sarà definita nei prossimi giorni.