UN AMMICCAMENTO UNA FOTO – Con Google Glass si potranno scattare foto in un batter d’occhio! Lo aveva già detto, Google, che sarebbe stato possibile strizzare l’occhio per scattare foto, e questo è realtà, realtà… aumentata.

Gli occhiali a realtà aumentata che dovrebbero essere in uscita nei primi mesi del 2014 potranno farlo davvero: recepire l’impulso dalla strizzata d’occhio e scattare automaticamente una foto.

Google ha annunciato martedì gli aggiornamenti del software dei Google Glass per consentire agli utenti di catturare immagini con l’occhiolino.

La nuova funzione, destinata ad incrementare timori per la privacy già espressi in merito al gadget high-tech, è stata annunciata come una di una serie di miglioramenti.

Abbiamo messo a punto una nuova impostazione che consente di riprendere velocemente e facilmente i momenti che ti interessano con una semplice strizzatina d’occhio“, ha pubblicato Google Glass sulla sua pagina di social network Google+. “Stiamo iniziando con le immagini, ma basta pensare a cosa sarebbe possibile“, continua il messaggio.

Incrementando il sistema touch control e quello a comandi vocali con la sensibilità agli “ammiccamenti” e alle espressioni facciali, con i Google Glass si potrà un giorno pagare un conto o fare acquisti online

con una serie di “smorfie”!

Gli aggiornamenti imminenti comprendono la possibilità di bloccare l’ultilizzo dei propri occhiali a realtà aumentata in modo che non possano essere utilizzati da altri, rendendoli “sensibili” a gesti e comandi del solo proprietario.

Facebook, Twitter e i principali media hanno già adattato le loro applicazioni per la fruizione con Google Glass, che per ora sono a disposizione in numero limitato solo per gli sviluppatori e una selezione di “esploratori” che hanno pagato 1500 dollari gli occhiali high-tech.

Google non ha ancora annunciato una data ufficiale per il lancio sul mercato dei Google Glass ma le speculazioni degli addetti ai lavori parlano dei primi mesi del nuovo anno. Nel 2014 il nuovo prodotto di tecnologia da indossare sarà, quasi, per tutti.