“Con i miei film sono felice di aver trasmesso lucidità. Non risposte, ma lucidità”.

Frase celebre di Francesco Rosi ( (Napoli, 15 novembre 1922 – Roma, 10 gennaio 2015). Il famoso regista e sceneggiatore italiano e’ morto all’eta’ di 91 anni a Roma, dove si era trasferito. La Repubblica dice: “Rosi non ha mai avuto paura di raccontare il buio che per decenni, e che ancora oggi purtroppo oscura, l’Italia: un Paese, il suo, amatissimo, martoriato dalle connivenze più malate”.

La Stampa ha scritto: “Il coraggio della denuncia, lo sguardo lucido sul paesaggio del degrado e della criminalità, ma soprattutto, su tutto, passione indomita e vitalità travolgente, caratteristiche che attraversano le sue opere rendendole, non solo capitoli irrinunciabili della storia del cinema mondiale, ma anche esperienze umane, incancellabili per chi le ha vissute”.