EGITTO NOTIZIE – La Farnesina continua ad emettere comunicati ufficiali attraverso il sito web ViaggiareSicuri.it dopo quello di ieri, affermando che gli incidenti odierni stanno incidendo negativamente sulle condizioni di sicurezza sia sulla capitale e sia sulle città principali del Paese.

L’avviso di oggi evidenzia come le Autorità locali egiziane abbiano proclamato lo Stato di Emergenza in tutto il Paese, nonché il coprifuoco (dalle 19:00 alle 06:00) in 14 Governatorati: Il Cairo, Giza, Alessandria, Suez, Ismailia, Assiut, Sohag, Benisuef, Minya, Sud Sinai, Nord Sinai, Beheira, Qena e Fayoum. Buone notizie per quanto riguarda invece il Sud Sinai: Sharm e’ esclusa dalla misura del coprifuoco.

Si continua a sconsigliare i viaggi nel Paese con destinazioni diverse dai resorts situati nelle località turistiche del Mar Rosso (Sharm el Sheikh, Marsa Alam, Berenice e Hurgada) ed in quelle della costa nord (Marsa Mathrou, El Alamein), dove al momento non si registrano incidenti, anche se, “in ragione del continuo evolvere degli eventi non

sono da escludere azioni dimostrative legate alla situazione di generale instabilità del Paese“.

Viene quindi fortemente suggerito di evitare escursioni fuori dalle istallazioni turistiche ed in particolare nelle città. Lo stato di emergenza ed il coprifuoco potrebbero comunque creare disagi anche nelle suddette località turistiche. “A causa della presenza di un quadro di sicurezza altamente precario in Nord Sinai, si sconsigliano viaggi e spostamenti in tale regione“.

Nel frattempo, le ultime notizie dall’Egitto parlano di circa 3 mila “Fratelli Musulmani” i quali hanno eretto barricate via Ebeid, zona non molto distante da piazza Rabaa, davanti alla moschea di Al Iman al Cairo, e che il governo provvisorio a seguito della richiesta del ministro del turismo ha tolto il coprifuoco nell’area dei villaggi turistici sul Mar Rosso, nella città di Sharm el Sheikh.