John Malkovich, Ben Ami, Leonardo David e Amedeo Modigliani con Vittorio Sgarbi in diretta streaming

L’attore John Malkovich, lo sciatore valdostano Leonardo David e il bohemienne Amedeo Modigliani con ospite Vittorio Sgarbi. Ben Ami è invece il protagonista della puntata di Sulle Ali di Carta. Ecco il programma de Il Falco e il Gabbiano, il programma di Enrico Ruggeri in onda dal lunedì al venerdì alle 15:30 in diretta streaming su Radio 24.

John Malkovich

Da giocatore universitario di football diventa musicista di bassotuba e da ragazzo timido e grassottello agli inizi degli anni ’70 si trasforma in uomo affascinante e misterioso, dallo sguardo acuto e sensuale. Continua con il racconto della storia di John Malkovich la settimana de Il Falco il Gabbiano, il programma di Enrico Ruggeri in onda dal lunedì al venerdì alle 15.30 su Radio 24.

Martedì 16 maggio, Enrico Ruggeri racconta la vita dell’attore di Hollywood che, nonostante abbia recitato in tantissimi film e abbia solcato i palchi dei teatrali di tutto il mondo e nonostante abbia interpretato praticamente tutti i ruoli più disparati, è stato di fatto completamente associato al ruolo del cattivo. Poliedrico, magnetico, affascinante, John Malkovich oltre che attore è anche un grande regista, produttore e inoltre da alcuni anni proprietario di un marchio di moda maschile.

Bel Ami

Con “Sulle Ali di carta”, mercoledì 17 maggio Enrico Ruggeri vola attraverso una storia molto attuale, anche se ambientata nella Francia di fine ottocento. È molto attuale perché si parla di ambizione, di arrivismo e si racconta di una persona che pur di arrivare in alto è disposta calpestare tutto e tutti. Compresi i sentimenti e compreso l’amore. Perché il protagonista della storia in onda alle 15:30 su Radio 24 è proprio attraverso l’amore che effettua la sua discutibile scalata. La scalata dell’arrivista e seduttore Bel Ami.

Leonardo David

Giovedì 18 maggio protagonista della puntata de Il Falco e il Gabbiano in onda alle 15:30 su Radio 24 è invece la storia Leonardo David, uno sciatore che, se non fosse stato per un terribile incidente, avrebbe sicuramente fatto parte della “Valanga

azzurra”. Così viene chiamata la squadra italiana di Sci di cui fanno parte Gustavo Thoeni e Piero Gros. Una squadra che ha riscosso tante vittorie che sul finire degli anni settanta sembrano poter essere offuscate da un grande campione svedese, Ingemar Stenmark.

Ci vuole allora linfa nuova e la novità sembra arrivare da un giovane ragazzino valdostano di soli diciotto anni. È forte, veloce e inizia a vincere sin dalle sue prime gare ufficiali, senza mostrare soggezione verso i grandi campioni più anziani. Ma un triste destino lo attende in una gara nella quale subisce una caduta da cui non si alzerà mai più.

Vittorio Sgarbi

A chiudere la settimana de Il Falco e il Gabbiano, ospite venerdì 19 maggio alle 15:30 su Radio 24 è Vittorio Sgarbi. Con lui Enrico Ruggeri racconta l’ennesima storia che dimostra come la pazzia, il disagio mentale, se albergano in menti superiori possono diventare arte. Ed è un’arte di grandissimo livello quella di Amedeo Modigliani, il pittore livornese nato con il fuoco sacro per il disegno e che appena può parte alla volta di Parigi dove si trasferisce nel quartiere degli artisti squattrinati: Montmartre.

Lì incontra e verrà influenzato dai grandi nomi come Picasso e Rivera, e sempre lì verrà soprannominato “il principe dei vagabondi”, anche a causa della sua forte dipendenza da assenzio e hashish e dalla doppia vita che porta avanti. Di giorno infaticabile pittore e di notte dissoluto bohemienne.

Almeno fino a quando avviene l’incontro con l’amata Jeanne Hébuterne, pittrice in erba: i due vivono insieme e danno alla luce la loro prima figlia, ma quando Jeanne ha in grembo il loro secondo figlio, Modì si ammala e muore per una meningite tubercolotica. Una morte che stravolge la vita della sua amata che il giorno dopo si lancia dal quinto piano in preda alla disperazione.