Allarme petrolio nell’Atlantico, Marocco e Canarie a rischio ambientale

INCIDENTE A PETROLIERA NELL’OCEANO ATLANTICO – Al largo della regione di Tan Tan (Ţānţān), nel sud del Marocco, lunedì scorso una petroliera ha urtato...

mercoledì, 23 aprile 2014 Ore 8:28

INCIDENTE A PETROLIERA NELL’OCEANO ATLANTICO – Al largo della regione di Tan Tan (Ţānţān), nel sud del Marocco, lunedì scorso una petroliera ha urtato delle rocce. Le 5000 tonnellate di carburante a bordo fanno temere una fuoriuscita che potrebbe provocare un disastro ecologico che coinvolgerebbe anche le isole Canarie.

Lanzarote e Fuerteventura, due delle sette isole dell’arcipelago delle Canarie, di cui la più grande è Tenerife, si trovano a una distanza di poco più di 200 chilometri.

L’imbarcazione marocchina, proveniente proprio dalle Canarie con il carico di combustibile per una stazione termica del Marocco, è danneggiata nella parte della chiglia, è alla deriva e sta imbarcando acqua, a 300 chilometri a sud di Agadir, secondo quanto riferito dalla gendarmeria di porto locale.

La MAP, agenzia di stampa marocchina, riferendo quanto dichiarato dal direttore dell’Agenzia nazionale dei porti, Mohamed Othmani, parla di un rimorchiatore che dovrebbe raggiungere la petroliera in avaria da Las Palmas e di 5 esperti olandesi assistiti dalla gendarmeria marocchina con un elicottero, per far fronte alla situazione e scongiurare il disastro ambientale. Ancora non è stato deciso se sia meglio svuotare la petroliera o tentare di trainarla all’interno del porto.

Il direttore della capitaneria dell’isola di Fuerteventura, Mario Cabrera, sta sollecitando l’intervento del governo spagnolo sulla vicenda per sventare la possibilità di un riversamento di petrolio in mare i conseguenti danni ambientali, ma anche per chiarire i campi di azione e stimolare la collaborazione tra le autorità marocchine e quelle spagnole. Sottolineando che la biodiversità marina non conosce i confini politici e, se la contaminazione delle acque si verificasse in Marocco, ne sarebbero influenzate anche le Canarie.

Il direttore della capitaneria di porto di Lanzarote ha chiesto risposte tempestive da parte del console del marocco a Las Palmas de Gran Canaria, Ahmed Moussa.

TAGs

Condividi la notizia di oggi dal titolo Allarme petrolio nell’Atlantico, Marocco e Canarie a rischio ambientale