Capi contraffatti donati alla Caritas

PERUGIA – La Guardia di Finanza di Città di Castello ha donato alla Caritas numerosi capi di abbigliamento e calzature con marchi contraffatti, sequestrati nel...


PERUGIA – La Guardia di Finanza di Città di Castello ha donato alla Caritas numerosi capi di abbigliamento e calzature con marchi contraffatti, sequestrati nel corso di un’operazione messa a segno nelle fiere di Umbertide. L’autorizzazione è arrivata dal tribunale di Perugia che ha così permesso di utilizzare capi d’abbigliamento falsi, come calzature con false griffe, per andare incontro alle necessità di chi ha bisogno.

Prima di effettuare la donazione, dai capi sono stati tolti tutti i marchi contraffatti, tutti quei segni distintivi che hanno permesso di accertarne la falsità. La donazione è stata fatta nelle mani di don Paolino Trani, direttore della Caritas diocesana di Città di Castello ed è costituita per lo più di piumini, giacconi e calzature che faranno la gioia di persone bisognose, in barba a chi aveva intenzione di venderle spacciandole per griffate.

avatar autoreL'ultima notizia dal titolo Capi contraffatti donati alla Caritas è stata scritta da il giorno sabato 04/02/2012 nella categoria Italia - © RIPRODUZIONE TASSATIVAMENTE VIETATA
Commenta e condividi con gli amici in Facebook!